La barca senza equipaggio

 

Se non siete mai stati su una barca a vela, forse immaginate che sia tutto relax: le onde, la brezza del mare, il sole…in realtà senza un team che si occupa di tutti gli aspetti di una navigazione sicura, una barca non andrebbe molto lontano.

E se la barca fosse in grado di provvedere a sè stessa? Un gruppo di ricercatori dell’INNOC (Austrian Society for Innovative Computer Sciences) ha progettato una barca, completamente autonoma e priva di equipaggio, che mira a battere il record mai ottenuto da una barca senza persone a bordo.

La “ASV Roboat” effettuerà un progetto di ricerca articolato in più giornate nel Mar Baltico. In quel periodo coprirà 150 miglia nautiche (278 Km circa) e rimarrà al largo per un massimo di 100 ore senza interruzione, e senza alcun essere umano a bordo. Se avrà successo, la missione batterà l’attuale record mondiale, pari a78.9 miglia nautiche, detenuto da un gruppo di ricercatori francesi dell’ENSTA Brest.

Durante la navigazione, la Roboat sfrutterà un microfono sottomarino per registrare i suoni emessi dai mammiferi marini per raccogliere preziose informazioni sui percorsi migratori e sul modo di comunicare degli animali. Il computer di bordo dell’imbarcazione è alimentato da energia solare.

barca senza equipaggio

La barca senza equipaggioultima modifica: 2012-06-03T07:56:12+02:00da alex_sail
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Notizie vela. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento